Strumento per valutazione indice di filtrabilità

Il test di filtrabilità si esegue su prodotti limpidi con un basso carico di contaminante.
Consiste nel filtrare, in condizioni standard, attraverso una membrana diametro 25 mm da 0,65 micron il liquido da testare e di rilevare i tempi che il prodotto filtrato impiega a raggiungere i volumi di 200, 400, 600 ml (T1, T2, T3).
L’elaborazione dei tre tempi fornisce il risultato dell’analisi, gli indici di filtrabilità:
IF, IFM, Vmax.
 
Lo strumento per l’analisi dell’indice di filtrabilità ACRAM può essere fornito con allestimento totalmente manuale, o con software e bilancia di precisione digitale per l’automatizzazione del rilievo e dell’elaborazione dati.
Il sistema ACRAM trova applicazione in ambito enologico, alimentare, beverages, ogniqualvolta sia necessario determinare l’indice di filtrabilità di un prodotto.
L’esecuzione del test è estremamente semplice e veloce.
Il prodotto filtrato viene raccolto in un cilindro graduato e la bilancia invia al pc il peso rilevato.
Raggiunti i 600 ml il test si conclude con l’elaborazione degli indici di filtrabilità (IF, IFM, Vmax).
L’inserimento in appositi campi del nome del vino (o del prodotto), del campione, del peso specifico e di eventuali note completano la scheda, che potrà essere stampata e salvata.
Grazie alla sua compattezza e alla sua facilità di utilizzo lo strumento ACRAM per l’analisi dell’indice di filtrabilità può essere collocato ovunque e utilizzato da personale non specializzato.